Ristorante la Porta Rossa
Vini bianchi italiani
Scrivi una recensione su La Porta Rossa restaurant


Presentato da TripAdvisor
10% di sconto su Menù e Carta Vini Regala una cena Wi-Fi Gratuito all'interno del ristorante La Porta Rossa

Recensioni Vini » Barbaresco Vürsù Vigneto Valeirano 2000 - Spinetta

Stampa la Scheda


Cari Buongustai,
l’autunno ha portato sulle tavole del Ristorante La Porta Rossa il suo frutto più prezioso: il tartufo bianco di Alba.
Il profumo inconfondibile ed il complesso aroma esercitano un’attrazione fatale per i Buongustai.
Per gustare questo classico della cucina piemontese è quasi d’obbligo scegliere un vino che provenga dalle stesse zone di origine, uno dei più indicati è certamente il Barbaresco. Abbiamo scelto per voi il Vürsù Vigneto Valeirano 2000 di La Spinetta, un compagno importante e perfetto per gustare al meglio un piatto a base di tartufo.

Ringraziamo tuttii Buongustai che hanno recensito il nostro ristorante, le vostre opinioni sono fondamentali per continuare a migliorarci.
Consultando la sezione Dicono di Noi, potrete leggere le opinioni dei nostri clienti e scrivere la vostra recensione. Bastano pochi click, per provare cliccate qui

Salute a tutti!

VI PROPONIAMO:

BARBARESCO VRSU VIGNETO VALEIRANO 2000 - LA SPINETTA

Un vino di colore granato scuro intenso all’olfatto, articolato nei sentori fruttati e speziati. Ottimo lo sviluppo al palato, con struttura e alcol evidenti con un tannino di grande peso.


Barbaresco Vrsu Vigneto Valeirano 2000 - La Spinetta
Zona di produzione
Valeirano, Treiso.
Terreno calcareo e roccioso.
L’età media del vigneto è di circa 35 - 45 anni.
Disposto su un’altitudine di 450 metri slm, è di circa 3 ettari ed ha un’esposizione verso sud su di un terreno ripido.

Vitigni
100% Nebbiolo

Sistema di allevamento
Guyot

Vinificazione, invecchiamento e maturazione

La vendemmia inizia verso la metà ottobre nella cantina La Spinetta a Castagnole Lanze.
La macerazione e fermentazione dura 7–8 giorni in vinificatori orizzontali con il controllo della temperatura.
La fermentazione malolattica avviene in legno interamente in barriques francesi nuove di media tostatura per 20-22 mesi, dopo l’affinamento il vino viene trasferito in vasche d’acciaio per circa 3 mesi e poi imbottigliato, segue un affinamento in bottiglia per 12 mesi.
Non si effettuano chiarificazioni e filtrazioni 3 anni dopo la vendemmia.

Grado alcolico
14,5 gradi.

Temperatura di servizio
16° - 17° C.

Abbinamenti
Arrosti, carni pregiate, selvaggina, piatti molto strutturati e da solo....

Piatto La Porta Rossa in abbinamento
Perfetto da assaporare con il tartufo del menù del Trifulau

CANTINA LA SPINETTA

La Spinetta in Castagnole Lanze è stata la prima proprietà ad essere fondata nel 1977. È circondata da 70 ettari di vigneti coltivati a Moscato e Barbera d'Asti ed è situata nella zona a nord-ovest di Alba, in provincia di Asti. Circa a metà degli anni '80 abbiamo rinnovato e ampliato la nostra tenuta e la nostra cantina, che pur non essendo di antica costruzione colpisce per le sue imponenti volte e gli ampi spazi. Attualmente la cantina a Castagnole Lanze rappresenta il cuore della nostra produzione di Moscato, Barbaresco e Barbera Cà di Pian. Inoltre qui vengono vinificati anche i nostri due vini bianchi, il Pin e la Barbera d'Asti Superiore Bionzo.

La storia della famiglia Rivetti ha inizio nel 1890, quando Giovanni Rivetti, il nonno dei tre fratelli Carlo, Bruno e Giorgio, lascia il Piemonte per emigrare in Argentina. Come la maggior parte degli italiani di quell'epoca, il suo sogno è quello di arricchirsi, di ritornare successivamente in patria e diventare un grande produttore di vino. Lui purtroppo non ci riesce, ma a realizzare il suo sogno è il figlio Giuseppe (soprannominato Pin), il quale sposa Lidia, acquista vigneti e inizia a produrre vino. Nel 1977 la famiglia va a vivere presso La Spinetta (cima della collina) a Castagnole Lanze, zona tipica del Moscato d'Asti, un vino semplice e leggero, da gustare con i dolci. I Rivetti, convinti delle grandi potenzialità del Moscato, iniziano a produrre il Moscato Bricco Quaglia e Biancospino. Ma la famiglia ha obiettivi ben più ambiziosi. Nel 1985 La Spinetta inizia a produrre il suo primo vino rosso, Barbera Cà di Pian, seguito da altri grandi vini rossi negli anni successivi. Nel 1989 i tre fratelli Rivetti dedicano al padre l'assemblaggio Pin. Nel 1995 iniziano a produrre il primo Barbaresco, Gallina e nel 1996 seguono il Barbaresco Starderi, la Barbera d'Alba Gallina e il Barbaresco Valeirano. Nel 1998 nasce la Barbera d'Asti Superiore.
Nel 2000 la famiglia inizia a produrre il tanto ambito Barolo, Campè. I Rivetti acquistano vigneti a Grinzane Cavour e costruiscono una cantina altamente moderna e tecnologica, La Spinetta Campè. Dal 2003 siamo lieti di accogliere i numerosi visitatori anche presso questa tenuta, situata nelle vicinanze di Grinzane Cavour. Nel 2001 La Spinetta si espande oltre i confini del Piemonte e acquista 65 ettari di vigneti in Toscana, nella zona tra Pisa e Volterra. Qui si producono tre diversi vini 100% Sangiovese, il vino toscano per eccellenza e ambasciatore autentico di quella terra.

La Spinetta

La Spinetta

LA SPINETTA (Ufficio principale)
Via Annunziata 17 - 14054 Castagnole Lanza (AT)
Tel. +39 0141 877396 - Fax. +39 0141 877566
www.la-spinetta.com - info@la-spinetta.com